Emilia Marcello

 

VISIONI: LA QUESTIONE INTERNA DEL VOLTO

Progetto rivolto alle donne a cura di: Alice Rasetti ed Emilia Marcello

 

L'immagine è un impressione della verità sulla quale ci è concesso gettare uno sguardo con i nostri occhi ciechi. L'immagine incarnata sarà veridica se in essa si coglieranno i legami che esprimono la verità e che rendono tale immagine unica e irripetibile come la vita stessa, anche nelle sue manifestazioni più semplici. Andrej Tarkovskij,Scolpire il tempo, Istituto Internazionale, Andrej Tarkovskij, 2015

 

Cosa vedono gli altri che io non posso vedere?

La nostra immagine è inafferrabile. Il nostro femminile e maschile sono difficili da percepire. Non si tratta solo di espressione e di volto, ma di tutto ciò che trapela da dentro di noi a fuori di noi.

Visioni è un viaggio all’interno del femminile in ogni sua espressione e forma. E’ una ricerca visiva sui movimenti interiori, una ricerca della connessione tra quello che c'è dentro e le reazioni esterne del volto.

Uno studio che va verso una meta che muta ad ogni mutamento interiore.

E’ una ricerca dell’essenza femminile, quella dimenticata, sconosciuta, perduta o mai incontrata.

Il femminile interiore non necessariamente è integrato nella presa di coscienza di essere donna, spesso dimentichiamo il nostro femminile impegnate nella rivendicazione di genere e nel farci largo in un mondo che non ha chiaro il concetto di maschile e femminile. Lo ha perduto.

Il femminile non ha nulla a che vedere con l’aspetto esterno, ma è unicamente e profondamente una “questione interna”.

Il femminile è l’essenza. La sua forza e soprattutto la sua interezza. Non necessariamente di genere. Il femminile ancestrale affiancato da un maschile ancestrale al di là del corpo.

Visioni nasce dalla necessità di ritrovare gli equilibri perduti e confusi e di riappropriarsi della propria forza innata.

Il lavoro delle Costellazioni familiari e del Counseling incontrano la forza della Fotografia e del Video come alleati imprescindibili per la conoscenza di sé e la soluzione ai conflitti interni che bloccano la nostra personale evoluzione. Il movimento dell’anima trova così espressione nell’immagine che portiamo all’esterno costringendoci a guardarci con nuovi occhi e uscendo da aspettative e stereotipi boicottanti.

 

Come Si Svolge

Il percorso si articola in 5 incontri di due giornate. Ogni incontro ha un tema di riferimento:

• La madre e la condizione della donna nel proprio sistema familiare

• “La questione interna”: il mio modo di essere e percepirmi donna.

• Seduzione e Seduttività

• La Vagina, le Ovaie, l’Utero e il Ciclo Mestruale.

• Lo Specchio: infinite prospettive in un solo volto.

Gli strumenti utilizzati sono: Costellazioni Familiari, Counseling e Mediazione Umanistica, Art-Therapy, Foto e Video. Ogni incontro viene filmato. All’interno delle giornate le tecniche si alternano seguendo il fluire del lavoro del gruppo e il lavoro con le immagini sarà sempre presente come elemento portante e fonte di ricerca e conoscenza per le partecipanti e per le conduttrici stesse.

Il Progetto è inoltre finalizzato alla ricerca artistica di Alice Rasetti, con lo scopo di utilizzare le parti video raccolte nel corso delle diverse giornate di lavoro e con diversi gruppi, per la creazione di un’opera unica.

 

Obbiettivi del progetto

Questo progetto ha come obiettivo l’esplorazione, la conoscenza di sé o più semplicemente il raggiungimento di una esistenza piena e soddisfacente, consapevole e libera. Le due conduttrici del percorso guideranno ogni donna all'interno di un lavoro personale e collettivo. Ogni partecipante conoscerà parti di se stessa in conflitto tra loro, scoprirà parti mancanti necessarie e ritroverà e ricostruirà le proprie radici sistemiche e femminili. Tutti questi frammenti verranno messi in dialogo tra loro per costituire un unica visione del sé e sviluppare gli obiettivi di ognuna.

La visione che muove tutto questo si fonda sul discorso che benché l'anima sia senza sesso veniamo al mondo uomini o donne per un motivo a noi sconosciuto . Questa motivazione è l'essenza del progetto "Visioni".

 

Chi Siamo

Emilia Marcello Mediatrice in Costellazioni familiari e sistemiche e Costellazioni aziendali, Counselor olistica a indirizzo gestaltico, Artiterapeuta, Naturopata e libera ricercatrice della condizione umana. Ho iniziato la mia carriera nella relazione d’aiuto nelle scuole e nei centri riabilitativi e in questi ultimi porto ancora il mio lavoro come Supervisora e Consulente in progetti da me proposti. Svolgo attività di Formazione, di crescita, lavoro con le famiglie, con le donne e con chi mi chiede aiuto. Inquieta e mai paga sono solita lavorare nella trasformazione continua, convinta del prezioso scambio che avviene incessante tra me e i miei clienti. Credo nella necessità di questo momento storico di avviare un passaggio oramai urgente in cui le persone possano riprendere possesso di se stesse, liberandosi da schemi imposti dal sistema familiare e sociale, e si riabilitino fiduciose alle leggi della vita. Visioni porta in sé il mio desiderio sempre più forte di lavorare con le donne e per le donne affinché si possa vivere nella pienezza e nella completezza . Racconta la mia visione creativa della vita e del mio lavoro.

Alice Rasetti Fotografa, Videomaker, Specialista della Comunicazione Visiva e Osservatrice delle Cose visibili e invisibili. Nasco come osservatrice e creativa poliedrica. Mi sono sempre chiesta, fin da piccola cosa c’è dentro un sorriso, nei movimenti di una persona, qual’è la storia e le sensazioni che porta dentro. Chi è l’autore delle parole scritte in un libro o delle immagini in un film? Che significato hanno in quel momento della loro esistenza? Queste riflessioni mi hanno sempre accompagnata nella vita vissuta tra teatro e produzioni video. Ho acquisito esperienza in teatro nella realizzazione di scenografie, nella scultura e nel disegno. Attraverso la fotografia e il video ho lavorato nel campo pubblicitario, musicale e dello spettacolo. Ho collaborato con case editrici a contatto con poeti e scrittori, con artigiani e commercianti, con artisti visivi, con musicisti, performers ed attori. Di qualsiasi natura sia il lavoro, ho un approccio di indagine poetica sul senso delle persone e delle cose nella totalità della vita. Ho trovato spesso terreno per connettermi con le persone attraverso le mie modalità e questo ha contribuito alla realizzazione di qualcosa di unico, personale e potente. Questo lavoro visuale è utile alle donne che seguono questo percorso e a me che lo conduco come donna e come artista in una modalità partecipativa e di scambio attraverso la quale si prende coscienza di se stesse e degli altri. Il lavoro con le donne risponde a due richieste una del mio essere donna e una del mio essere artista.

 

La collaborazione

La nostra collaborazione nasce da un incontro . Nasce dall’incontro di pensieri che si sono intrecciati trovando uno spazio comune e prezioso in cui essere resi concreti. Nasce dai pensieri di due donne visionarie che scelgono di unire le loro esperienze per accompagnare le persone lungo la strada della conoscenza di se stesse e della conquista della libertà personale.